Condominio negli edifici – Facciata – Decoro architettonico – Divieto di innovazioni – Decoro architettonico – Alterazione Rilevanza – Condizioni – Individuazione

Ai fini della tutela prevista dall’art. 1120, secondo comma, c.c. in materia di divieto di innovazioni sulle parti comuni dell’edificio condominiale, devono essere alterate, in modo visibile e significativo, la particolare struttura e la complessiva armonia che conferiscono al fabbricato una propria specifica identità.

Cassazione Civile, Ordinanza 30 gennaio 2012, n. 1326